Lacco Ameno

Si estende nella parte nord-occidentale dell’isola, lungo il mare, ed è il Comune più piccolo dell’isola.
Il nome Lacco deriva dal greco lakkos che significa pietra.
Si suddivide in due località principali, Fango e Pannella, e in due nuclei, Monte Vico, con la sottostante Baia di S. Montano, e il borgo marinaro.
Luoghi d’interesse: un anfiteatro naturale che si erge sul mare, possiede le acque termali con il più alto coefficiente di radioattività nelle fonti dette di Santa Restituta, patrona del comune e dell’intera isola.
Nella piazza di S. Restituta sorge il complesso delle Terme della Regina Isabella che a partire dagli anni ’50 grazie all’opera di Pietro Malcovati e di Angelo Rizzoli sono state il fulcro dello sviluppo turistico di Lacco Ameno e dell’intera isola.
Da segnalare nella stessa piazza principale del Comune la Torre del Municipio, parte dell’ex convento dei Carmelitani e la Basilica di Santa Restituta.
All’interno del Santuario si trova un piccolo museo (Museo e Scavi di Santa Restituta), con reperti preistorici e resti dei prodotti dei ceramisti greci dei secoli VIII-II a.C. (da verificare), medievali recuperati nel versante meridionale dell’isola.
Simbolo: è’ il “Fungo di Lacco Ameno” situato in mezzo al mare ai margini di una scogliera. Alto circa 10 metri, è un masso di tufo verde che , staccatosi dal Monte Epomeo e rotolato in mare, ha assunto la sua caratteristica forma a fungo a causa delle erosioni marine. E’ famoso grazie a questa sua particolarità.

Coordinate: 40°45′0″N 13°53′0″E
Altitudine: 2 mt s.l.m.
Superficie: 2,76 Km
Abitanti: 4.783
Densità: 1 732,97 ab./km²
Comuni confinanti: Casamicciola Terme, Forio d’Ischia
Cod. postale: 80076
Prefisso: 081
Nome abitanti: Lacchesi
Patrono: Santa Restituta
Giorno festivo: 17 Maggio