La Cattedrale Ischia

E’ dedicata a S. Maria della Scala ed è stata eretta una prima volta nel XIII secolo. All’epoca era annessa al Convento degli Agostiniani. Tra il XIV e il XVI secolo è stata più volte ampliata fino ad una sua completa ristrutturazione nel 1751-52 ad opera dell’architetto napoletano Antonio Massinetti. Dopo l’allontanamento degli Agostiniani nel 1808, la Chiesa fu adibita a Cattedrale nel 1810. All’interno si possono ammirare diversi dipinti: una tavola di S. Tommaso d’Aquino del XVI secolo, alcune tele di Giacinto Diano e un S. Giorgio e il drago della prima metà del XVI secolo di difficile attribuzione e i resti medievali del Sepolcro Cossa provenienti dall’antica Cattedrale sita sul Castello.
La Torre campanaria della cattedrale, collocata sulla parete orientale, fu costruita a scopo difensivo nel 1433 per volontà di Alfonso d’Aragona. Fu poi trasformata in campanile nel XVI secolo.