Forio d’Ischia

Storia e tradizione, sole e mare si fondono nel Comune più esteso dell’isola.
Storia: le numerose invasioni saracene hanno lasciato ampie tracce nell’architettura locale. Lungo la costa sorgono molte torri di avvistamento. La più famosa è il Torrione, oggi sede di numerose manifestazioni.
Di particolare fascino è il centro storico  con i suoi palazzi nobiliari, le botteghe e i negozi, le tipiche stradine, le chiese ricche di storia e di arte.
Suggestiva è la chiesa del Soccorso, situata all’estremità del piazzale dal quale è possibile ammirare un tramonto unico al mondo.
Negli anni ’50 Forio è stata la meta prediletta di artisti e intellettuali di tutto il mondo che si incontravano al Bar Internazionale.
Spiagge: San Francesco di Paola, la Chiaia e Citara sono le più importanti. Da non trascurare  la baia di Sorgeto, con le sue vasche naturali di acqua calda marina. Molto famoso è il parco termale dei Giardini Poseidon,  il più grande dell’isola
Cultura: S. Vito,  il Santo Patrono, si celebra il 15 giugno con una grande festa.
Luoghi di interesse: per la particolare esposizione al sole, Forio è sede di importanti parchi e giardini. I giardini Ravino, ricchi di piante tropicali e “La Mortella”, un giardino esotico, ormai famosissimo, fondato da Lady Susana, moglie del compositore inglese William Walton.

Coordinate: 40°44′0″N 13°51′0″E
Altitudine: 18 mt s.l.m.
Superficie: 12.85 Km
Abitanti: 17.600
Densità: 1 369,65 ab./km²
Comuni confinanti: Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Serrara Fontana
Cod. postale: 80075
Prefisso: 081
Nome abitanti: Foriani
Patrono: San Vito
Giorno festivo: 15 Giugno